Chi siamo?

L’associazione nasce nel 2017 ed è affiliata all’Industrial Areas Foundation, la rete internazionale più longeva e consolidata di community organizing.

Ci richiamiamo a una tradizione antica, che dalla Chicago degli anni Trenta del secolo scorso, si è diffusa in tutto il mondo, formando leader come Barack Obama, influenzando il movimento per i diritti civili di Martin Luther King, e ottenendo risultati come il salario minimo garantito alle Olimpiadi di Londra, la creazione di un’università in una zona industriale abbandonata a Berlino, la costruzione di decine di migliaia di case a prezzi calmierati a New York.

Oggi questa tradizione si rinnova adattandosi a paesi come l’Italia, e affrontando nuove sfide come la dispersione scolastica, la rigenerazione delle periferie, il coinvolgimento dell’amministrazione pubblica e l’emergenza climatica.

Al momento siamo operativi a Roma e a Torino e forniamo formazione e supporto online su tutto il territorio nazionale.

Staff

Maria La Porta

Maria La Porta

Community organizer

Biografia

Sono stata attiva per molti anni nel movimento femminista, ho militato in diversi partiti e sono arrivata al Community Organizing attraverso una formazione sui temi della cittadinanza e dell’inclusione, che mi stanno molto a cuore e dei quali mi occupo anche come professionista del terzo settore.

Il Community Organizing è stato per me una sorta di “percorso terapeutico”, che mi ha aiutata a rivedere sotto un’altra luce tutte le “storture” che ho vissuto da attivista e militante: dalle leadership verticali e non credibili ai processi decisionali poco trasparenti, fino alle comunità costruite sulla base fragile di obiettivi non profondamente condivisi. E ho trovato invece nel Community Organizing una pratica che mi corrisponde perché è radicale, nel senso più politico del termine di andare alla radice delle cose per cambiarle.

Diego Galli

Diego Galli

Community organizer

Biografia

Ho iniziato il mio percorso nel Partito radicale, ma da lì mi sono diretto verso il community organizing guidato da una passione per l’arte di creare partecipazione, dare voce a chi non è mai stato ascoltato, e curare le dinamiche relazionali. In questo percorso di scoperta personale e crescita professionale ho incontrato il teatro, la psicologia del profondo, le più svariate pratiche di gruppo, il paradigma della rigenerazione, tutte esperienze che hanno dato forma al mio modo di essere a servizio della creazione di comunità.
Ho avuto la fortuna di potermi formare come community organizer con l’Industrial Areas Foundation negli Stati Uniti, dove ho incontrato mentori e colleghi di profondo spessore umano e capacità. Ho fondato l’Associazione Community Organizing nel 2017 per supportare le organizzazioni desiderose di assumere un nuovo ruolo, adatto al cambio di paradigma che le sfide che abbiamo di fronte ci richiedono.

Sara Fenoglio

Sara Fenoglio

Community organizer

Biografia
Lavoro come community organizer con l’iniziativa pilota di community organizing a Torino. In questa città ho completato i miei studi e, completata la ricerca sul ruolo dei giovani nel processo di pace birmano, mi sono interessata a come ravvivare percorsi di partecipazione attiva e democratica nel nostro contesto locale. Dopo una formazione presso l’Università di Torino in collaborazione con l’Ass. Community organizing Onlus e la Deutsche Institut für Community Organizing, son stata selezionata per approfondire questa metodologia direttamente nel suo contesto di origine, gli Stati Uniti. Qui ho lavorato per tre mesi per Anne Arundel Connecting Together (ACT), affiliata ad Annapolis dell’Industrial Areas Foundation dove ho avuto modo di fare tesoro e sperimentare direttamente i principi del community organizing. Dal 2020 sono socia dell’Ass. Community Organizing onlus e contribuisco a tradurre questo metodo per l’Italia di oggi.
Giulia Gandini

Giulia Gandini

Amministrazione e contabilità

Biografia

Sono impegnata nel sociale da molti anni ed ho lavorato sia in Italia che in Marocco su diverse tematiche: questioni di genere, sviluppo territoriale, educazione alla cittadinanza, migrazioni. Collaboro con l’associazione Community Organizing da due anni, dove mi occupo di amministrazione, contabilità e rendicontazioni di progetti.

Consiglio direttivo

Alberto Orlando

Alberto Orlando

Biografia
Don Alberto Orlando, parroco della Chiesa Santa Maria Madre della Provvidenza di Roma, è cofondatore dell’Associazione. Ha coinvolto la comunità della sua parrocchia nel primo progetto pilota a Roma, frequentando e ospitando corsi di formazione e incontri, una campagna di ascolto negli edifici popolari di via di Donna Olimpia, e lavorando con il co-direttore dell’Industrial Areas Foundation Michael Gecan durante la sua visita a Roma.
Luca Ozzano

Luca Ozzano

Biografia

Sono professore associato di scienza politica all’università di Torino. Nelle mie ricerche mi sono occupato dei rapporti fra religione, democrazia e partiti politici, di radicalizzazione, della convivenza interreligiosa, e dei dibattiti legati alle questioni etiche. Nel 2018 ho deciso di provare ad applicare le competenze acquisite nelle mie ricerche ad un progetto di ricerca-azione, che potesse avere un impatto sul territorio. Ho così avuto dalla Fondazione CRT un finanziamento per avviare un progetto di community organizing per lavorare sulla convivenza interreligiosa a Torino nord. Nel 2020 sono diventato Vicepresidente dell’Associazione Community Organizing onlus. Il mio sito internet personale è www.lucaozzano.com

Diego Galli

Diego Galli

Presidente

Finanziatori

Il progetto dell’Associazione Community Organizing Onlus è reso possibile dal sostegno di:

L’Associazione è stata riconosciuta come ONLUS (Organizzazione non lucrativa di utilità sociale) dall’Agenzia delle entrate.

Scopri il community organizing

Un mini-corso gratuito in 5 email per conoscere il community organizing.